Per offrirti un servizio migliore, questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo avviso autorizzi l'uso dei cookies.

L'abito da sposa

                

         

La prima regola per ogni sposa è sentirsi sé stessa; per questo motivo è importante trovare l’abito che più le si addice.
Ognuna ha una personalità diversa, esiste la sposa romantica, la sposa modaiola, la sposa eccentrica, quella tradizionalista e quella dallo stile vintage ma ciò che accomuna tutte è indossare un abito mozzafiato e da vera principessa.

Esistono diverse linee che si adattano alle vostre particolarità:

Linea a sirena
Questo è uno dei modelli più eleganti e femminili, molto in voga in questi ultimi anni.

L’abito a sirena è sinonimo di sensualità e la sua caratteristica principale è quella di essere molto aderente e di seguire le curve del corpo della sposa, generalmente fino a metà coscia o al ginocchio, per poi aprirsi in una gonna voluminosa di organza, di tulle o qualsiasi altro.
Disegna tutta la forma del corpo per cui è ideale per le donne alte e slanciate, per un corpo armonioso e formoso. Inoltre, bisogna essere una donna con un carattere molto forte, intraprendente, non bisogna nascondere la bellezza del proprio corpo, in tutte le sue forme.
È sconsigliato per le donne basse perché sarebbero svantaggiate dall’effetto ottico creato dall’apertura dell’abito che le farebbe risultare poco slanciate.

Linea a principessa
Indossare un vestito da vera principessa è il desiderio di tutte le sognatrici.
Di solito è molto stretto in vita per poi gonfiarsi, vaporosamente, fino a terra. Quindi nasconde facilmente i fianchi e valorizza una vita sottile.
Se siete romantiche e il vostro sogno è quello di apparire come una principessa Disney, quest’abito fa al caso vostro. Sia che siate alte e slim, sia che siate più prosperose l’abito riequilibrerà i vostri difetti e potrete godervi il vostro matrimonio da fiaba.

Linea a “impero”
La caratteristica principale di questo abito da sposa è di trasformare la donna che lo indossa in una dea greca, con le sue linee armoniose e morbide che tendono a slanciare la figura e a valorizzare qualsiasi seno evidenziando il decolleté.
Il punto vita di questo vestito è molto alto, quasi sotto il seno, un classico è una scollatura profonda ma esistono altre varianti.
Lo strascico dell’abito, però, non deve essere troppo esagerato.
La linea a “impero” è universale, adatto per le più magre ma anche per le donne con i fianchi un po’ larghi.

Linea a tubino
Questo modello è quello più sobrio: stretto e lungo, ha una linea che accompagna la forma del corpo, semplice e attillato, non passa inosservato.
Si addice alle spose alte e snelle. Ha solo un piccolo difetto: tende a limitare i movimenti.

Linea a “sottoveste”

L’abito da sposa sottoveste si addice ad una corporatura armoniosa e sottile. Di contro però indossato da una donna troppo magra rischierebbe di farla sembrare poco femminile.
Questo modello è una variante dell’abito da sposa a tubino. La linea a sottoveste scende lungo il corpo in maniera morbida ed evidenzia le forme più pronunciate.

Linea a palloncino

La linea a palloncino è la scelta ideale per spose alte e anche per quelle con forme più abbandonanti.
È sconsigliato per le donne minute. L’abito, essendo “importante”, non valorizzerebbe le sue forme e la figura rischierebbe di perdersi dentro un abito troppo esagerato.

 

 

 

 

 

Consigliato da Matrimonio.com