Per offrirti un servizio migliore, questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo avviso autorizzi l'uso dei cookies.

Articoli

Come annunciare

Niente mail, ne' sms, le partecipazioni e gli inviti devono essere di carta (di buona qualità), esibire bei caratteri e, eventualmente per le buste, bella calligrafia. Eleganti, curate, vanno spedite almeno due mesi prima. Sarà poi dovere di chi le riceve confermare o declinare l'invito.

 

Un segno di personalità

Annunciare l'evento in modo appropriato significa anche dare ai destinatari un segnale sul tono della cerimonia. I genitori degli sposi annunciano le nozze dei rispettivi figli: lei sulla sinistra, lui sulla destra. Vietati i titoli professionali, permesso il grado per gli ufficiali di carriera.

Attenzione al galateo

 

Sì:

- alla carta preziosa o tagliata a mano

- ad un bordino colorato

- agli sposi che si "autoannunciano" dopo i trent'anni

- agli indirizzi scritti a mano

- alle madri che compaiono dopo i padri con il cognome da coniugate e quello da nubile

- al biglietto che porta al centro data e ora della cerimonia

- al menu stampati con cura, come inviti e partecipazioni

 

NO:

- alle partecipazioni inviate in ritardo

- agli inviti "diversi" dalle partecipazioni

- alla poca chiarezza

- a caratteri diversi

- al "divieti"

- a invitare un solo membro della famiglia

- allo stile "barzelletta"

A prova di penna

Utilizzare carta a mano per partecipazioni e inviti di nozze è sicuramente un segnale distintivo. Dalle storiche cartiere di Fabriano e Amalfi, che producono ancora carta fatta a mano con le antiche tecniche, fino a varianti più esotiche come la carta di riso, prodotta con la lavorazione manuale di diverse tipologie di piante, o la carta "kozo", lavorata artigianalmente con petali di fiori e foglie a vista, l'eleganza è assicurata. Il vero valore aggiunto è però la scelta del carattere di scrittura. Pregiatissima la scelta "amanuense", che garantisce assoluta eleganza e personalizzazione, ma in caso in cui budget (o pazienza!) non lo consentano, la scelta deve avvenire fra i caratteri convenzionali che si dividono in "bastoni", ovvero puliti e dalle linee più moderne, e "grazie", cioè elaborati e più classici. La tipografia saprà consigliarvi i più utilizzati!

 

Al tempo di Facebok

• Vietato spedire l’invito per posta elettronica, ammesso solo il ’save the date’
 La moderazione è oro: non fate diventare il vostro matrimonio l’incubo di tutti gli amici virtuali e non. Sappiate che, per quanto i vostri amici possano amare i social network, non ameranno sapere tramite un post che vi sposate 
• Il fatto che caricare foto su internet è gratuito non vuol dire che dobbiate infliggere agli amici anche gli scatti ’inutili’: fate una selezione, come farete per il vostro album di nozze 
• Ricordate che i social network possono essere validi alleati per le questioni pratiche, possono alleggerire la tensione, ma non sostituiscono alcuni momenti topici (partecipazioni, inviti, biglietti di ringraziamento...) 
• Le vostre amiche sono felici per voi: ma attenzione a non esagerare con i post esaltati e sentimentali. Magari qualcuna sta passando un brutto periodo in amore e potrebbe infastidirsi

Consigliato da Matrimonio.com